Suggerimenti per il mese di Marzo

 

Lavori in giardino

Irrigazioni: In questo mese ancora assenza di irrigazioni ma non facciamo mancare però alle nostre aiuole qualche irrigazione di soccorso da effettuarsi nelle ore più calde della giornata.

Concimazioni: Nella seconda metà del mese (o prima se le temperature notturne non scendono più sotto i +5 gradi) si può iniziare a concimare le aiuole con un concime granulare minerale tipo 10-5-16 (buon apporto di potassio per una migliore colorazione dei fiori)

Interventi fitosanitari: nessuno

Pacciamature: per chi ha pacciamato con il tessuto non tessuto può rimuoverle non appena non si scenderà più sotto zero durante la notte. Per chi ha pacciamato con corteccia/lapillo può lasciare tutto sul terreno

Potature: si può cominciare a potare rose, ortensie , gerani (in serra), siepi, ecc. Per camelie, azalee e rododendri bisogna aspettare dopo la sfioritura

Tappeto erboso

Taglio: In questo periodo non si prevede alcun taglio  , però con le belle giornate asciutte si può cominciare ad arieggiare il terreno

Concimazioni: Se le temperature notturne non scendono più sottozero, si può cominciare a concimare il tappeto erboso con un buon concime a lenta cessione ( azoto )

Interventi fitosanitari: nessuno

Ortaggi

Non appena il terreno ritorna ad essere asciutto e non più imbevuto d’acqua, si può cominciare a vangare l’orto introducendo concime di tipo stallatico o pollina ( bio, 25 kg/100 mq ) oppure di tipo granulare minerale ( circa 50/80 gr./mq ).  Si ricorda anche che prima della rastrellatura finale delle prose, è bene distribuire un insetticida del terreno per eliminare formiche e soprattutto vermi o ferretti che si nutrono di radici delle piantine.

Semine: Una volta preparato il terreno, si possono seminare sotto tunnel: ravanelli, spinaci,insalata da taglio e da trapianto, prezzemolo ( alla fine del mese ) , zucchine ( solo alla fine del mese, patate, bietole , carote.
In questo periodo si può continuare a interrare bulbi di cipolle, aglio e scalogno e piantine di  trapianti d’insalata. Per chi vuole prodursi in casa propria piantine di pomodori,melanzane e peperoni, Marzo è il mese adatto alle semine in ambiente protetto e riscaldato

Piante da frutto

Potature: A Marzo non appena le temperature notturne non scendono più sottozero, si può iniziare la potatura . Per la vite aspettare verso la fine del mese

Impianto: Si può continuare ad impiantare nuove piante da frutto  Si raccomanda al momento dello stesso  di “rompere” leggermente le radici legate al pane di terra per consentire alle stesse una migliore partenza nel nuovo terreno. Una buona irrigazione per 3-4 giorni dopo l’impianto sarebbe gradita.

Interventi fitosanitari: A Marzo con una giornata asciutta e soleggiata si prosegue  con la seconda parte del trattamento invernale utilizzando le stesse dosi: si deve somministrare una miscela di olio minerale ( 250ml x 10 lt acqua ) + un fungicida specifico per la bolla del pesco e per la monilia ( circa 30-40 gr x 10 lt acqua a seconda del prodotto scelto ) . A distanza di 20 giorni circa, si può somministrare anche della poltiglia bordolese ( gr.150 x 10 lt d’acqua ) .

Concimazioni: A Marzo si può tranquillamente  somministrare concime minerale alla dose di circa 60/80 gr x mq

I commenti sono chiusi.