Suggerimenti per il periodo invernale

Lavori in giardino

Affrettiamoci a mettere a dimora le viole perché un ulteriore ritardo ci priverebbe della preziosa fioritura invernale.

Per quanto riguarda i nuovi impianti, con l’avvicinarsi delle gelate è meglio posporre questi lavori alla primavera successiva. Anche per le operazioni di spostamento, valgono le considerazioni sopra descritte per i nuovi impianti.

Irrigazioni: sicuramente il periodo Dicembre-Gennaio è la fase stagionale con la minima necessità di apporti d’acqua al giardino. Non dimentichiamoci però che l’associazione di freddo intenso a periodi di siccità prolungate può arrecare gravi danni di disidratazione anche a piante molto rustiche. Non facciamo mancare quindi alle nostre aiuole qualche irrigazione di soccorso da effettuarsi nelle ore più calde della giornata.

Concimazioni: nessuna in questo periodo

Interventi fitosanitari: nessuno

Pacciamature: consigliate per le piante rustiche come rose, azalee, camelie, ortensie….assolutamente necessarie per quelle più delicate come olivi e gelsomini.

Potature: A causa dell’imminente gelo, è sconsigliabile qualsiasi potatura “verde”

Tappeto erboso

Taglio: Il tappeto erboso a fine Novembre entra in riposo vegetativo. Sospendere il taglio dell’erba entro la metà del mese di Novembre avendo cura di NON effettuare un taglio troppo basso .

Concimazioni: Per conservare il tappeto erboso in buone condizioni fino in primavera, concimiamo il “nostro” , dopo l’ultimo taglio, con un prodotto che contenga un’elevata quantità di potassio, elemento che aumenta la resistenza dell’erba al freddo

Interventi fitosanitari: nessuno

Ortaggi

Proteggiamo le colture di insalata, radicchio , prezzemolo con dei tunnel prolungando così il loro tempo di utilizzo. Anche tutte le erbe aromatiche sarebbero da proteggere almeno con il tessuto non tessuto. Mentre i cavoli e le verze non necessitano di alcuna protezione, è consigliabile , in questo periodo, raccogliere e conservare in frigorifero/freezer i cavolfiori, finocchi e broccoli in quanto se esposti a continue piogge, andranno incontro sicuramente a pericolosi marciumi che debiliteranno completamente la coltura.

Se invece il terreno non è ancora gelato, è possibile l’impianto di bulbi di aglio, cipolle e scalogno.

Interventi fitosanitari: nessuno da Dicembre in poi.

Concimazioni: nessuna

Piante da frutto

Potature: Tra Novembre e Dicembre le piante vanno in riposo vegetativo e una volta cadute le foglie si può iniziare ( a Novembre ) una leggera potatura ci contenimento.

Impianto: fino alle prime gelate, è il momento più propizio all’impianto di nuovi alberi da frutto. Si raccomanda al momento dell’impianto di “rompere” leggermente le radici legate al pane di terra per consentire alle stesse una migliore partenza nel nuovo terreno. Una buona irrigazione per 3-4 giorni dopo l’impianto sarebbe gradita.

Interventi fitosanitari: E’ questo il periodo più adatto ad iniziare un calendario di trattamenti annuali. In questo periodo, appena cadute le foglie, si deve somministrare una miscela di olio minerale ( 250ml x 10 lt acqua ) + un fungicida specifico per la bolla del pesco e per la monilia ( circa 30-40 gr x 10 lt acqua a seconda del prodotto scelto ). A distanza di 20 giorni circa, si può somministrare anche della poltiglia bordolese ( gr.150 x 10 lt d’acqua ) .

Questa trattamento con eguali percentuali va ripetuto sul finire dell’inverno , prima delle aperture delle gemme.

Concimazioni: nessuna o molto limitate nel mese di Novembre